Quando un risparmiatore vuole mettere al sicuro il proprio denaro può decidere di infilare le banconote sotto il materasso (come vuole tradizione), ma una soluzione più comoda e "smart" è quella di aprire un conto corrente on line come il conto Fineco oppure Bancoposta di Poste Italiane. Ma cosa serve per aprire un conto in banca? E quali sono i documenti richiesti per conti online o aperture in filiale?

Se vogliamo aprire un conto in banca per depositare i nostri risparmi, innanzitutto, bisognerà scegliere il conto corrente più conveniente fra quelli disponibili sul mercato. Fra le tante offerte, sicuramente troverete quella più adatta alle vostre esigenze e il consiglio è di valutare bene i vari costi previsti per contratto. La novità degli ultimi anni è il conto on line a zero spese, un prodotto che permette di gestire il proprio denaro con l'home banking senza costi e neanche il canone annuo.

Se non ci credete basterà che fate un confronto dei migliori conti correnti a zero spese usando uno dei comparatori presenti su internet. In ogni caso, comunque, per aprire un conto corrente vi verranno richiesti una serie di documenti: vediamo quali. I documenti indispensabili per aprire un conto sono la carta d'identità e il codice fiscale. Se vogliamo aprire un conto on line è bene che li teniamo sotto mano, mentre dovremo portarceli dietro se intendiamo rivolgerci a una filiale.

Un consiglio utile può essere quello di fare delle fotocopie di questi documenti così da non dover necessariamente lasciare gli originali. Questo problema non si pone, ovviamente, con l'apertura dei conti on line, ma anche le banche che operano su internet possono richiedere il riconoscimento del cliente. Questo può avvenire visitando una delle sedi fisiche della banca on line oppure passerà un funzionario direttamente a casa nostra.

Oltre ai documenti con i propri dati personali, poi, bisognerà allegare alla richiesta di apertura vari moduli, che per i conti on line verranno inviati via mail o saranno scaricabili da internet. Ovviamente i moduli andranno riempiti con attenzione leggendo tutti i punti e firmati. Per i conti correnti on line esiste la firma digitale che ha la stessa validità giuridica della firma tradizionale.