In Italia i servizi bancari hanno costi molto alti rispetto alla media europea. Sul mercato, però, esistono anche prodotti a costo zero che si possono trovare effettuando delle veloci ricerche sul web. Se vogliamo tagliare le spese, quindi, bisogna scegliere il conto corrente più conveniente, possibilmente, senza spese di apertura e con inclusi i servizi gratuiti di home banking.

Una volta trovato il prodotto migliore per le proprie esigenze, confrontando le varie offerte di Mediolanum, Fineco o altre banche, bisognerà fare il cambio di conto corrente e trasferire tutte le funzioni dal vecchio al nuovo conto. Questa operazione non è complicata, ma bisogna considerare una serie di passaggi importanti per non avere problemi in futuro.

Quando si fa il cambio del conto corrente, quindi, la cosa più importante è trasferire funzioni come: l'accredito dello stipendio o della pensione, l'addebito della carta di credito o di altre spese e le domiciliazioni bancarie dei pagamenti per le varie utenze domestiche. Un capitolo a parte, poi, è quello relativo a eventuali prestiti e mutui legati al conto corrente.

La prima cosa da fare per effettuare il cambio del conto corrente è comunicare alla nuova banca le coordinate del vecchio conto. In questo modo, infatti, si consentirà alla nuova banca di procedere con il trasferimento di tutte le funzioni di addebito e accredito. Grazie alla Legge Bersani questa operazione è molto più semplice rispetto a tempo fa e, con le ultime leggi approvate del governo, la portabilità è diventata gratuita.

Importante sarà anche capire quali sono i tempi di chiusura del precedente conto corrente e gli eventuali costi. Consigliamo ai consumatori di informarsi anche per verificare che tutte le tempistiche vengano rispettate. Per quanto riguarda il nuovo conto, invece, è bene chiedere i tempi di emissione delle carte di credito e bancomat (se incluse nell'offerta).

Cambiare il conto corrente, se l'attuale proposta non ci soddisfa, conviene e, come visto, non prevede costi. Sul mercato, infatti, ci sono numerose offerte di conti a zero spese con l'home banking. Per trovare quella più adatta alle proprie esigenze è possibile utilizzare i comparatori online che mostrano ai consumatori un prospetto delle offerte più convenienti.