Tra gli strumenti finanziari che le banche mettono a disposizione dei consumatori, la maggior parte sono pensati ad hoc per alcune categorie di utenti, altri sono utilizzabili da categorie diverse. In alcuni casi, infatti, scegliere il miglior conto deposito o il miglior conto corrente può essere rilevante perché in base al tipo di gestione che si intende fare del proprio denaro uno è più conveniente dell'altro.

Preferire uno dei prodotti di ING Direct o uno dei prodotti di Mediolanum, poi, potrebbe cambiare ancora le carte in tavola perché le offerte dei conti deposito online, per esempio, hanno costi inferiori rispetto ai conti deposito tradizionali.

Quando si è minorenni, poi, scegliere in modo critico lo strumento più adatto alla gestione dei propri risparmi è ancora più importante ma allo stesso tempo semplice per via dell'offerta variegata del mercato.

Per i più giovani e per i minorenni, per esempio, sarebbe conveniente aprire un conto deposito perché ha delle caratteristiche che potrebbero agevolarne la gestione e propone dei vantaggi facilmente sfruttabili.

Per esempio è possibile vincolare i soldi per 24 o 36 mesi e ottenere dei rendimenti sul denaro immesso e non prelevato nell'arco di tempo scelto.

Nei conti deposito per giovani, poi, si possono impiegare forme di investimento a lungo termine in grado di realizzare rendimenti maggiori: per i giovani ancora a carico delle famiglie, infatti, è più facile non accedere al credito risparmiato e poterlo fare fruttare.

Oltretutto, avendo l'appoggio della famiglia, non sarà traumatico non poter usufruire di strumenti come la carta di credito, il bancomat che non sono previsti per i conti deposito.

Così facendo, quindi, un minorenne può guadagnare oltre il 4% sui soldi depositati nel conto e potrà farlo a costi ridotti. Vediamo come.

Prima di tutto sarebbe opportuno scegliere un vincolo molto lungo che vada almeno fino ai 24 mesi, in modo tale da alimentare il tasso di interesse annuo.

Poi si potrebbero scegliere una delle tante offerte a zero spese offerte dalle banche che è possibile rintracciare soprattutto nei conti deposito online: aprire un conto deposito tramite il web, infatti, permette di abbattere i costi di apertura e gestione del conto.

Inoltre, utilizzando il conto corrente dei genitori come appoggio al proprio conto deposito, si eviteranno altre spese contestuali. Se questo non potesse accadere, sarà comunque possibile scegliere un conto corrente a zero spese che preveda anche una carta di credito prepagata o un bancomat a costo zero.

Le uniche spese che il giovane si troverebbe ad affrontare sono relative al 20% delle imposte sugli interessi che si sono via via maturati.

Conti deposito per minorenni sono rintracciabili facilmente presso tutte le banche ma è solo confrontando le proposte che sarà possibile capire quale sia l'offerta migliore per le proprie esigenze.