Quanti conti deposito si possono avere contemporaneamente? Questa è una domanda che molti risparmiatori si pongono per trovare nuove strategie di guadagno grazie ai migliori rendimenti. La questione è sicuramente interessante, ma bisogna essere consapevoli che per guadagnare molto occorre scegliere i conti deposito più convenienti e sapere quando cambiare banca nel momento più opportuno. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Innanzitutto rispondiamo alla domanda iniziale: avere più conti deposito contemporaneamente con diverse banche è possibile e non c'è un numero limite imposto ai risparmiatori. Tuttavia i soldi a disposizione non saranno infiniti e quindi è bene confrontare le offerte di Conto Arancio, Banca Mediolanum e CheBanca! per scegliere il prodotto più conveniente sul mercato. Come trovarlo? Basta usare i comparatori online e guardare i rendimenti e i tassi.

L'operazione è semplice e occorrono pochi minuti: si inseriscono i propri dati personali nel portale di ricerca e si inserisce la somma che si desidera investire nei conti deposito. A questo punto, poi, bisogna scegliere se si vuole un prodotto di tipo vincolato o libero oppure se si vuole un conto online con home banking o un classico conto tradizionale. Con pochi click e passaggi si avrà in una pagina web una semplice e schematica panoramica delle offerte migliori attualmente sul mercato.

A questo punto aprire il conto deposito più conveniente e coi rendimenti più alti sarà facile. Come detto, è possibile aprire tutti i conti di deposito che si vuole senza limiti particolari. Il vantaggio di avere diversi prodotti bancari è che si potrà decidere di spostare i propri soldi sul fondo più vantaggioso in un determinato momento, lo svantaggio è che è possibile che si debba pagare le tasse su tutti i prodotti aperti.

In ogni caso coi conti di deposito lo spostamento di denaro non è sempre così immediato e bisogna vedere se il proprio prodotto prevede lo svincolo anticipato e con quali condizioni. Per saperlo, comunque, basterà leggere il documento informativo che ogni banca dà al cliente al momento della stipula del contratto.