Sono molti i consumatori che fanno fatica a scegliere i migliori prodotti sul mercato: in loro aiuto c'è però il web che offre la possibilità di confrontare le diverse proposte commerciali. Ad esempio se vogliamo capire qual è il conto deposito più conveniente, possiamo fare una ricerca su internet o affidarci ai social media che permettono una continua interrelazione fra clienti e operatori. ING Direct ha puntato molto su questo settore e si è aggiudicata il premio Cerchio d'Oro per la Comunicazione.

Se un risparmiatore è interessato all'offerta di Conto Arancio, per fare un esempio, può ottenere informazioni attraverso ben sette canali di comunicazione fra cui VoceArancio (www.vocearancio.it), cioè un magazine sul web che parla di risparmio, BancaLab (www.bancalab.it ), un sito di ricerche di mercato con 4.500 iscritti, e i vari social network a partire dalla pagina Facebook (seguita da circa 138 mila persone) e continuando con Twitter, Google+,YouTube e LinkedIn.

Proprio questa multicanalità di comunicazione coi clienti è valsa a ING Direct il premio Cerchio d'Oro assegnato durante il Financial Innovation Day (edizione 2013). "Il riconoscimento ricevuto conferma l'efficacia delle attività sulla Community social di ING Direct - ha commentato Sergio Rossi, il Direttore Marketing e Comunicazione di ING Direct Italia - Il nostro obiettivo è creare un nuovo tipo di relazione col cliente, basato sulla condivisione di valori comuni".

"Forte di 230 mila persone e di un engagement rate duplicato nell'ultimo anno, la community ING Direct rispecchia appieno questi valori - ha aggiunto Rossi - l'essere open-minded, la ricerca di idee per semplificarsi la vita, l'approccio smart al risparmio, la vocazione per il green, l'uso intelligente delle tecnologie e la volontà di instaurare un rapporto alla pari con la propria banca".

Nel futuro il web e i social network avranno un ruolo sempre più importante per la scelta dei prodotti bancari. ING Direct si mostra all'avanguardia da questo punto di vista e gli altri istituti di credito dovranno rimanere al passo coi tempi. L'esigenza di informarsi attraverso canali di comunicazione e di condividere le proprie opinioni sui social media, infatti, sarà sempre più centrale per il risparmiatore di domani.