Per chi fosse interessato a cercare i conti deposito più convenienti in termini di spesa annuale e di tasso di interesse applicato ora dovrà tenere in considerazione anche due nuovi prodotti di MyUnipol e di Banca Sai che si andranno ad aggiungere alle già numerose offerte del mercato finanziario. Difficile riuscire a raccapezzarsi all'interno della selva delle offerte sui conti deposito senza il supporto e l'aiuto di un comparatore di tariffe sul web.

Grazie a questo strumento, personalizzando anche molto la nostra richiesta, in pochi secondi riceveremo una serie di risultati con le banche che propongono le offerte più interessanti. Un servizio come questo, assolutamente gratuito, può essere usato anche per trovare il conto corrente più vantaggioso, magari a zero spese.

Alle miriade di offerte ora si sommano anche quella di MyUnipol con il conto deposito vincolato, legato al conto corrente bancario. Attraverso una procedura semplice e abbastanza rapida sarà possibile vincolare un minimo di 10 mila euro per 3, 6, 12 mesi, ottenendo un tasso di interesse lordo pari, rispettivamente, al 1,55 %, al 1,95 % e al 2,10 %. Il deposito è vincolata, non si potrà quindi disporre del denaro bloccato fino alla scadenza del vincolo prescelto.

Il conto deposito MyUnipol, anche se obbligatoriamente connesso a un conto corrente della stessa banca, non prevede spese di apertura o commissioni sui vincoli. È anche possibile, come si legge sulle pagine dedicate al conto sul sito, attivare più operazioni di vincolo con durate diverse. Per chi non fosse cliente MyUnipol, anche l'apertura di un conto corrente non prevede spese di apertura o di gestione o di canone mensile; in più, oltre alla carta bancomat inclusa, avremo anche la possibilità di non pagare la carta di credito per il primo anno.

La seconda offerta di cui vogliamo parlare riguarda il conto deposito Easy Time Più, riservato a nuovi clienti o ai già clienti Banca Sai. Il correntista potrà vincolare i propri risparmi a 3,6, 12 mesi incassando un rendimento lordo rispettivamente pari al 1.35 %, al 1.75 % e al 2 %. In questo caso è invece prevista una commissione per l'apertura del conto deposito pari a 12 euro, con anche l'imposta di bollo a carico del cliente. Il contratto prevede anche un importo minimo vincolabile di 20 mila euro. Anche questa offerta non consente l'estinzione anticipata del vincolo.

Come nel caso precedente anche per aprire il conto deposito Easy Time Più è necessario essere correntisti di Banca Sai. Anche tale istituto do credito offre conti correnti interessanti: il conto Easy2 non prevede spese di apertura, ha il canone annuo gratuito mentre per la carta bancomat chiede un contributi di 10 euro. Caso più unico che raro per un conto corrente, Easy2 offre anche la remunerazione della liquidità. Propone infatti un tasso di interesse annuo che salirà man mano che la liquidità depositata sarà maggiore: 0 % fino a 5 mila euro, 0,25 % da 5 mila a 30 mila euro e così via, fino all'1 % lordo per cifre superiori a 100 mila euro.