Spesso le filiali delle banche sono luoghi dove è possibile trascorrere anche ore intere, alla stregua degli uffici postali: non sono famose, infatti, per avere una burocrazia asciutta e tempi rapidi. Eppure, scegliere a quale operatore affidarci è estremamente semplice e immediato: basta infatti confrontare i prodotti Fineco con quelli di Credem o di un qualsiasi altro operatore per scegliere la soluzione che più rispetti le nostre esigenze.

Ugualmente facile è trovare il conto corrente più vantaggioso, ma è ormai risaputo che effettuare una qualsiasi operazione bancaria, se si escludono quelle che è possibile risolvere online, richiede un pochino di pazienza. Ad esempio, per aprire un conto corrente o un conto deposito dobbiamo rassegnarci a una lunga pila di carte da firmare.

A risolvere questo problema e a dare un esempio virtuoso in fatto di tutela dell'ambiente ci pensa UniCredit con il nuovo servizio FirmaMia. Si tratta di uno dei primi e più innovativi sistemi di firma grafometrica, già attivo in mille 600 filiali, che punta ad essere applicato a tutti i prodotti offerti dalla banca.

In pratica si tratta di un sistema di firma digitale, in uso presso moltissimi operatori, ma con una significativa novità. FirmaMia infatti si serve di un SignPad, un tablet speciale che raccoglie le caratteristiche del segno grafico del firmatario.

Questo speciale sistema grafometrico crea così un "template" della firma del cliente, con cui verranno confrontate tutte le successive firme digitali: un sistema a prova di sicurezza, insomma, tanto da ricevere l'esclusivo ok del Garante della Privacy.

Questo servizio non servirà soltanto a rendere più snelle le pratiche necessarie per aprire un conto corrente o per sottoscrivere un qualsiasi altro contratto con la banca, ma porta un significativo risparmio sia economico che ambientale.

I tagli alla spesa si stimano in 11 milioni di contratti e 12 milioni di contabili cartacee, quindi 350 milioni di fogli di carta in meno da stampare a partire dal 2015. E questo significa proteggere l'atmosfera dall'emissione di circa 600 tonnellate di anidride carbonica.

Il servizio FirmaMia - facoltativo - è stato già attivato da oltre 320 milioni di clienti per il 75% dei moduli per le più comuni operazioni bancarie sottoscritti con le filiali UniCredit. In questo modo migliora non soltanto l'interazione con il cliente e quindi la sua esperienza con l'operatore, ma anche la sicurezza e soprattutto il rispetto dell'ambiente.