Tra le offerte di CheBanca!, Webank, Fineco Bank, Ing Direct, ecc. troviamo molte soluzioni gratuite per la gestione dei nostri risparmi, tramite uno dei tanti conti correnti a zero spese che le banche online propongono ai propri clienti.

Nelle migliaia di conti esistenti sul mercato trovare il conto corrente più conveniente è molto difficile senza uno strumento, come un comparatore gratuito sul web, che ci aiuti a selezionare le banche che offrono tariffe migliori e a zero spese.

Attraverso lo strumento di comparazione di SuperMoney abbiamo confrontato i migliori conti correnti per aiutare il consumatore in questa difficile scelta. Nel nostro esperimento abbiamo deciso di fingerci un utente interessato a cercare un conto corrente a zero spese su cui accrediatare stipendio o pensione, con un saldo contabile di 3 mila euro e un profilo di utilizzo medio.

I dati personali forniti per effettuare la comparazione verranno usati esclusivamente per la ricerca, senza nessun rischio per la privacy. In pochi secondi otterremo una serie di risultati con il preventivo dei migliori conti online a seconda delle condizioni selezionate dall'utente.

I tre preventivi più convenienti sono tutti di conti correnti online. Il primo è il conto di Webank: l'Indice Sintetico di Costo espresso nel foglio illustrativo del conto ci indica chiaramente che il costo annuale oscilla, a seconda del numero e dalla tipologia di operazioni compiute sul conto, dai 3,75 ai 5 euro.

L'unico costo in più da considerare sarà l'imposta di bollo obbligatoria per legge che però non pagano i consumatori che hanno un saldo inferiore ai 5 mila euro. I conti correnti online nella maggioranza dei casi non hanno canone annuale, né costi di apertura o chiusura, in più offrono la possibilità di prelevare senza commissioni dai bancomat di tutte le banche italiane.

Al secondo posto troviamo il conto corrente online di CheBanca!. Anch'esso non ha costi di mantenimento, attivazione o chiusura; ha bassissime spese di gestione, intorno ai 24 euro annuali, e nessuna commissione sui prelievi e sull'uso della carta bancomat. Questo conto corrente offrirà anche la possibilità dell'assistenza in filiale, pagando un piccolo sovrapprezzo.

Il terzo classificato è il conto corrente online di Fineco Bank: l'Indicatore Sintetico di Costo, presente sul foglio illustrativo ci indica, a seconda del profilo di utenza e del numero di operazioni compiute, spese che vanno dai 2,82 ai 13,24 euro all'anno. Come per gli altri conti online è possibile effettuare tutte le principali operazioni bancarie senza spese di gestione o commissione, apertura o chiusura del conto e prelievo bancomat.