Se volete tenere i vostri soldi in banca e gestirli via internet oggi ci sono moltissimi prodotti che permettono di farlo. I conti correnti con home banking, infatti, sono in grande diffusione e si possono confrontare le offerte di Hello Bank, Ing Direct o Fineco, per trovare quelle più convenienti. Tuttavia c'è chi preferisce usare i conti Bitcoin, ovvero la nuova criptomoneta o moneta elettronica creata dal misterioso Satoshi Nakamoto.

Tramite i conti Bitcoin è possibile effettuare pagamenti e transazioni economiche in tutto il mondo, tuttavia queste operazioni non sono così sicure perché secondo Kaspersky gli attacchi informatici sui Bitcoin sono stati addirittura 8,3 milioni nel 2013, il triplo rispetto alla rilevazione precedente. Siete ancora sicuri che preferite la moneta di Satoshi Nakamoto a un classico conto Bancoposta di Poste Italiane o un conto corrente di Mediolanum?

Kaspersky, che è una delle aziende più importanti al mondo per la sicurezza informatica, ha infatti comunicato i dati tramite l'indagine "Financial cyber threats in 2013". I conti Bitcoin sono risultati fra i più colpiti dagli attacchi informatici e in particolare su 30 campioni di malware finanziari ben 9 facevano parte del programma progettato per rubare la criptomoneta di Satoshi Nakamoto.

In pratica il 29% di tutti gli attacchi informatici per "rubare soldi" sono avvenuti su conti Bitcoin. L'attenzione degli hacker su questo settore è evidentemente cresciuto con l'aumentare del valore della moneta elettronica che è schizzato dai circa 13 dollari di inizio 2013 ai circa 1.200 dollari di dicembre. Ovvio che questo business ha attirato molti cyber criminali che hanno avuto vita facile su molte piattaforme per i bitcoin.

Insomma, per concludere diciamo ai consumatori di scegliere il prodotto che preferiscono per gestire il proprio denaro, ma serve sempre fare attenzione quando si opera o si fanno acquisti su internet. Il rischio con i Bitcoin è che al momento non ci sono autorità di garanzia e se spariscono i soldi sul tuo conto è difficile recuperarli.