E dopo 11 mesi investiti a risparmiare, a trattenere le uscite, a trascorrere ore su internet per porre i conti correnti migliori a confronto, ora è il momento di svuotare le casse. I regali di Natale meritano un'eccezione alla regola del rigore che, volenti o nolenti, un po' tutti ci siamo dovuti imporre. Secondo Confeserecenti, infatti, gli italiani torneranno a spendere in occasione delle festività natalizie.

I risparmi degli italiani non sono così pingui, lo sappiamo. Con fatica, i consumatori hanno rimpolpato, ammonticchiando centesimo su centesimo, un tesoretto che ora sono pronti a reimmettere nel circuito. In molti hanno posto i prodotti Conto Arancio a confronto con quelli di Fineco, Helo Bank e tutte le altre comapgnie, individuando le soluzioni più efficaci e affidabili per ridare consistenza a un portafoglio in difficoltà, e sembra che la filosofia della formica adottata, sia pronta a dare i suoi frutti, proprio come narrava Fedro, nel periodo invernale.

7 miliardi di euro. Tanto, secondo le stime Condìfesercenti, spenderanno gli italiani per acquistare i regali di Natale quest'anno. Una cifra importante e che supera di 270 milioni di euro la spesa affrontata nel 2013. Natale, si sa, significa speranza, e il 54% della popolazione si dice ottimista sulle prospettive delle prosime festività. Le tredicesime presentano un ammontare complessivo di 42 miliardi di euro - mediamente, 8 euro in più nelle bustepaga dei lavoratori - di cui oltre la metà, 22 miliardi di euro, verrà reinvestita in consumo.

La nuova tendenza è quella dell'online. Secondo le previsioni di Netcomm e Human Highway, infatti, si stima un volume di traffico generato dall'e-commerce che attirerà circa 10 milioni di acquirenti, contro gli 8 milioni dell'anno scorso. Boom che riguarderà, in particolare, viaggi, percorsi di benessere e abbigliamento.

Dati, però, contraddittori. Le famiglie, infatti, dovrebbero spendere, in media, 125,70 euro, pari al 6,2% in meno dell'anno scorso. Il 71% preferirà la convenienza alla qualità e il 55% del campione prevede di spendere meno, nel complesso, rispetto al Natale scorso. Staremo a vedere.