Per chi vuole far fruttare i propri risparmi in sicurezza i conti deposito sono assolutamente da prendere in considerazione. Quasi tutte le banche e gli istituti di credito offrono soluzioni di questo tipo: tutto ciò che occorre fare, dunque, è porre i conti deposito presenti sul mercato a confronto, analizzandone con attenzione rendimenti e condizioni.

Un'operazione del genere è infatti essenziale per individuare il prodotto che meglio si adatta alle proprie esigenze. Solo dopo aver provveduto ad informarsi su Ing Direct e le sue proposte, così come su quelle CheBanca!, WeBank, ecc., potremo capire quale soluzione ci garantisca il maggior rendimento possibile alle condizioni desiderate.

Conti deposito: tutti i vantaggi

In questo particolare momento economico, un buon conto deposito rappresenta un investimento discretamente redditizio. In particolare, questi risultano anche più vantaggiosi rispetto ai Btp decennali.

LEGGI ANCHE: Conti deposito, ecco quanto rendono i migliori di giugno 2015

Nell'emissione di febbraio 2015, questi infatti presentavano un rendimento netto dell'1.17%, mentre un buon conto deposito vincolato a 12 mesi può rendere anche l'1.50% netto all'anno. Se consideriamo anche che il QE (Quantitative Easing) di Draghi è già partito, nel prossimo futuro il rendimento dei Btp potrebbe calare ancora.

Redditizi quindi, ma anche sicuri. I conti deposito, come i conti correnti, sono protetti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. In caso di fallimento della banca, il Fondo risarcirà ogni correntista fino ad un massimo di 100 mila euro ciascuno.

I migliori conti deposito di marzo 2015

Gli esperti di SuperMoney hanno selezionato per voi i 5 migliori conti deposito del mese di marzo 2015. La simulazione è stata effettuata ipotizzando un investimento di 5.000 euro vincolato per 6 mesi. Ecco i più vantaggiosi:

· Conto deposito Widiba (Linea Libera), 2.50% annuo lordo. Aprendo un conto corrente Widiba si ha la possibilità di attivare una Linea Libera per avere un rendimento maggiore sui propri risparmi, pur avendoli sempre disponibili, oppure una Linea Vincolata.

· Deposito Sicuro di Banca Marche, 2.00% annuo lordo. È riservato ai nuovi clienti Banca Marche ed è a zero spese di chiusura e gestione, fatto salvo per l'imposta di bollo che è a carico del cliente. Può essere aperto comodamente online e l'importo minimo di investimento è di 5.000 euro.

· ContosuIBL Vincolato, 1.50% annuo lordo. Riservato ai clienti IBL, questo deposito non prevede la possibilità di estinzione anticipata: ciò significa che si potrà disporre dei propri risparmi solo al termine dei 6 mesi di vincolo, quando verranno riaccreditati sul conto corrente del titolare.

· rendimax Top di Banca IFIS, 1.10% annuo lordo. Il conto deposito rendimax, dà la possibilità di scegliere tra l'opzione Top e First. Con la prima si può godere di un tasso di interesse leggermente superiore, ma la liquidazione degli interessi avviene alla fine dei 6 mesi di vincolo. Con la seconda invece il tasso annuo lordo sarebbe dell'1.05%, ma è possibile ricevere gli interessi anticipati sulla somma depositata.

· Conto WeBank, 1.00% annuo lordo. Con questa soluzione gli interessi sono posticipati, ma è possibile svincolare le somme investite, anche parzialmente, in ogni momento e senza penali. Imposte e oneri fiscali sono a carico del cliente.