Trova il conto corrente migliore per te

Home banking: come funziona?

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Home banking, come funziona: la guida di SuperMoney

L'home banking è il servizio di gestione via internet del proprio conto corrente. Tutti gli istituti di credito offrono ormai un'area riservata ai correntisti sul proprio sito, attraverso la quale compiere le principali operazioni bancarie. Ma come funziona l'home banking? 

Home banking: cosa comprende

Come detto in precedenza, con l'home banking ogni correntista può amministrare e monitorare il proprio conto (anche deposito). Basta collegarsi a internet e accedere all'apposita area riservata sul sito della banca, inserendo le credenziali di sicurezza fornite al momento dell'apertura del conto. Le operazioni più comuni sono la consultazione del saldo e dell'estratto conto, la disposizione di bonifici, pagamenti e ricariche, oltre a quelle più complesse come il trading online. Gli stessi servizi sono oggi disponibili anche tramite mobile banking, ovvero accedendo al sito via smartphone o tablet.

Home banking: i costi

L'home banking è un servizio talmente diffuso che, nella maggior parte dei casi, è compreso nel canone annuo del conto corrente. Il servizio è sicuramente gratuito per i clienti delle banche online che, non avendo filiali, autorizzano la gestione del conto unicamente via internet.

Home banking: i vantaggi

Il vantaggio più evidente dell'home banking è la possibilità di non perdere più tempo in coda allo sportello in banca, perché ogni attività sul conto può essere "ordinata" da casa. Non ricorrere alle filiali né ai documenti cartacei, inoltre, permette di ridurre o abolire il canone annuo del conto. Le banche online, ad esempio, offrono spesso conti a zero spese proprio perché beneficiano di questa struttura aziendale molto snella. Accedere al proprio conto via internet, infine, permette di non sottostare agli orari di apertura delle filiali: il servizio è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Home banking: è sicuro?

L'area riservata è accessibile solo con i codici e le password fornite dalla banca. Questo, insieme a una connessione internet stabile e protetta, garantisce la sicurezza delle somme versate e dei dati personali. È comunque una buona abitudine quella di non lasciare a portata di mano di estranei le credenziali di accesso e di non salvarle in file visibili da tutti sul pc. Al momento dell'autenticazione, è sempre preferibile non permettere al browser di salvare i codici inseriti. Una volta terminate le operazioni, bisogna ricordare di effettuare sempre il logout.

Leggi tutti i commenti