Trova il conto deposito migliore per te

I vantaggi del conto deposito

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

I vantaggi del conto deposito: la guida di SuperMoney

Il conto deposito è un prodotto finanziario ad alta reddittività, ma limitato nelle funzionalità rispetto a un conto corrente tradizionale. Solitamente il conto deposito viene aperto in abbinamento ad un conto corrente (anche detto conto d’appoggio), tramite il quale vengono effettuate le operazioni di prelievo e versamento, che altrimenti non sarebbero possibili.

Grazie alla sua semplicità e alla sicurezza garantita, il conto deposito è divenuto, negli ultimi tempi, uno degli strumenti d’investimento più utilizzati e apprezzati dalle famiglie italiane.

Conto deposito: la convenienza

Il conto deposito è un prodotto mediamente a elevata redditività, capace anche di offrire tassi d’interesse più alti del livello d'inflazione del Paese. Con i conti vincolati di durata elevata (da 12 a 36 mesi) è, infatti, possibile ottenere rendimenti anche superiori al 5% lordo annuo.

La maggior parte delle banche non applica alcuna spesa di apertura (se richiesta, essa è piuttosto modesta, nella maggior parte dei casi si aggira attorno ai 15 euro), gestione e chiusura del conto. Alcuni istituti si accollano anche la spesa per l’imposta di bollo, che, per i depositi, ammonta allo 0,10% per l’anno in corso e allo 0,15% a decorrere dal 2013. Il conto deposito beneficia, inoltre, dell’abbassamento dell’aliquota unica, che dal primo gennaio 2012 è scesa dal 27 al 20%.

Conto deposito: sicurezza e comodità

Le somme depositate sono garantite dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD), che, in caso di default della banca, provvede a rimborsare ogni depositante per un massimo di 100mila euro. Le pratiche per il rimborso delle somme non spettano né al titolare del conto deposito né all’istituto, ma si attivano automaticamente in tempi non superiori a 20 giorni (in casi eccezionali, il termine è prorogabile di altri 10 giorni) dalla data in cui si producono gli effetti del provvedimento di liquidazione coatta della banca.

Il conto deposito può essere attivato anche senza recarsi in una filiale, seguendo una semplice procedura online o via telefono (per gli istituti che prevedono questa modalità). Il conto deposito, inoltre, è facile da gestire e, soprattutto se si tratta di un conto non vincolato, assicura un certo margine di libertà nella gestione delle somme depositate, che possono essere prelevate in qualsiasi momento ed eventualmente spostate sul conto corrente di appoggio.

Leggi tutti i commenti